CLEAN edizioni

Storia dell'Architettura
Architettura contemporanea PDF Stampa
Architettura contemporanea
Manfredo Tafuri, Francesco Dal Co
Edizioni Electa (Milano)
€ 45.00

Dalla crisi istituzionale del XIX secolo prendono avvio le molte storie dell'architettura contemporanea raccontate nel presente volume. Dopo l'analisi delle esperienze urbanistiche dalla seconda metà del XIX secolo in Europa e in America, il percorso considera le singole interpretazioni dello "stile" della città, dal neoromanico di Berlage alla poetica della riduzione di Loos, dalle ricerche futuriste di Sant'Elia, fino alla nascita del Bauhaus sotto la direzione di Walter Gropius. Ampia parte è dedicata naturalmente ai "maestri" del XX secolo, Le Corbusier, Mies van der Rohe e Frank Lloyd Wright, e quindi alle molteplici esperienze di riforma urbana in Europa tra le due guerre, momento in cui l'Italia si vive sua personale aporia che ha comunque visto architetti di massimo livello, da Michelucci a Nervi, da Persico a Terragni. La conclusione è dedicata alle interpretazioni degli anni settanta dopo il crollo dell'utopia tecnologica; in Italia è l'opera di Aymonino a chiudere l'epoca dei sogni pluralistici della cultura impegnata.
 
Architettura del Novecento I. Teorie, Scuole, Eventi PDF Stampa
Architettura del Novecento I. Teorie, Scuole, Eventi
Marco Braghi, Alberto Ferlenga (a cura di)
Edizioni Einaudi (Torino)
€ 90.00

«Lo sguardo multiplo e a ritroso che viene applicato in quest'opera dedicata all'architettura del Novecento cerca, dunque, di ampliare i confini della modernità, di individuare nel secolo appena trascorso le radici di temi, esigenze, necessità maturate solo in seguito e diventate centrali nel tempo in cui viviamo». (dall'introduzione al volume di Marco Biraghi e Alberto Ferlenga)
 
Guida all’architettura di Milano 1954-2014 PDF Stampa
Guida all’architettura di Milano 1954-2014
Marco Braghi, Gabriella Lo Riccio, Silvia Micheli
Edizioni Hoepli (Milano)
€ 24.90

«Con la costruzione della Torre Velasca e del Grattacielo Pirelli, attorno alla metà degli anni Cinquanta, s’inaugura la via milanese alla modernità architettonica. Ai nomi di Gio Ponti e dei BBPR si aggiungono, di lì a poco, quelli di Ignazio Gardella, Luigi Caccia Dominioni e Vico Magistretti, capifila di un gruppo di ottimi professionisti che, nel volgere di un decennio, realizzano abitazioni, uffici, impianti sportivi, parcheggi, dotando Milano delle strutture adeguate a una città dalle aspirazioni europee, oltre a renderla un museo a cielo aperto dell’architettura moderna. La costruzione della nuova Milano proseguirà, con uno slancio alimentato soprattutto dai comuni dell’hinterland e dalla dismissione delle ex aree industriali e dalla loro trasformazione in quartieri a vocazione residenziale, anche grazie al contributo di maestri quali Oscar Niemeyer, Vittorio Gregotti, Aldo Rossi, Guido Canella, Carlo Aymonino, Gino Valle e Gabetti & Isola. Alle loro opere si sono affiancate, nell’ultimo scorcio del secolo e con l’inizio del nuovo millennio, in un periodo di ripresa della febbre edilizia, quelle di architetti di fama internazionale come Ieoh Ming Pei, Zaha Hadid, Daniel Libeskind e Mario Botta, e di un gruppo di talenti italiani comprendente tra gli altri Renzo Piano, Cino Zucchi, Stefano Boeri e Mauro Galantino.
 
L’Architettura del Rinascimento Italiano PDF Stampa
L’Architettura del Rinascimento Italiano
Peter Murray
Edizioni Laterza (Bari)
€ 9.00

Tutti gli architetti, le città e le opere d’arte più importanti e significative del rinascimento. Per faciltà di scrittura e ricchezza di illustrazioni, la guida migliore per comprendere e gustare uno dei momenti più alti dell’architettura italiana.
 
L’architettura moderna dal 1900 PDF Stampa
L’architettura moderna dal 1900
William J.R. Curtis
Edizioni Phaidon (Londra)
€ 39.95

Opera di riferimento sull'architettura del XX secolo, "L'architettura moderna dal 1900" offre una panoramica globale, unendo uno sguardo d'insieme sullo sviluppo della tradizione moderna a una ricca analisi interpretativa dei singoli edifici. L'autore adotta un approccio trasversale che combina dimensione pratica, estetica e sociale, riservando una particolare attenzione agli aspetti formali e simbolici dell'arte. Il libro svela come le idee possano venir formulate in termini architettonici.
 
L’immagine della città europea dal Rinascimento al Secolo dei Lumi PDF Stampa
L’immagine della città europea dal Rinascimento al Secolo dei Lumi
A cura di cesare de Seta
Edizioni Skira (Milano)
€ 39,00

Il suggestivo universo urbano europeo, dal Rinascimento al Secolo dei Lumi, viene rievocato nel volume curato da Cesare de Seta attraverso uno straordinario repertorio iconografico che presenta dipinti, incisioni e disegni provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere. Sin dal Medioevo la città è stata un campo privilegiato per la pittura in Europa e un efficace mezzo di esaltazione e di propaganda delle virtù di uno Stato. L’immagine della città europea riunisce quelle “immagini globali”, spettacolari e di grande impatto qualitativo, che per secoli sono state l’unico o il più suadente e immediato mezzo per mostrare la bellezza e la ricchezza delle maggiori città d’Europa. Preziose tavole dipinte, tele, incisioni e atlanti accompagneranno il lettore in un viaggio inatteso attraverso il tempo e lo spazio tra le capitali di Italia, Spagna, Francia, Paesi Bassi, Inghilterra e Germania: dalle vedute di Firenze, Roma e Napoli del Rosselli a quel “monumento xilografico” che è la Venetie MD di Jacopo de’ Barbari, dalle spettacolari rappresentazioni di Toledo di El Greco alla Madrid di Goya, fino agli scorci della Parigi del XVIII secolo. Frutto di un lungo e approfondito studio condotto da Cesare de Seta sull’immagine della città europea attraverso i secoli, il volume comprende, oltre all’introduzione del curatore, i testi di Jean Boutier (Pittura topografica e vedutismo nelle città della Francia dei Lumi), Wouter Bracke (I Paesi Bassi), Bernd Roeck (Immagini di città tedesche dal XV al XVIII secolo), Fernando Marías (Le carte corografiche delle città della penisola Iberica), Lucia Nuti (Popolarità e diffusione dell’immagine di città), Daniela Stroffolino (Trattati e strumenti di rilevamento fra il Cinquecento e il Settecento), Maria Iaccarino (La rappresentazione urbana tra XVI e XVII secolo: i “libri di città”), Matteo Palumbo (Occhio, memoria e paesaggio: spazio e letteratura) e Massimo Cacciari (La morte del “ritratto di città”). Tratto dal catalogo Skira.
 
  • Italiano
  • English

best-seller




.