CLEAN edizioni




POR FESR 2007-2013 Obiettivo Operativo 1.10
“LA CULTURA COME RISORSA” - ATTIVITA’ “C” - Soggetti privati
“DIGITALIZZAZIONE E MESSA IN RETE DI ARCHIVI E BIBLIOTECHE”
CUP B29E13000390009 – CODICE SMILE 66


LUIGI COSENZA E L’ARCHITETTURA MEDITERRANEA

L’Archivio privato Luigi Cosenza con decreto n. 829 del 15 settembre 2010 è stato dichiarato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania - “di interesse culturale particolarmente importante”, ai sensi degli articoli 10 e 13 del Dlgs. 42/2004 e sottoposto a tutte le disposizioni contenute nel Dlgs e s.m.e.i.

La Giunta Regionale della Campania – Area Generale di Coordinamento 18 nell’ambito del POR FESR 2007-2013 emanava un Avviso pubblico (BURC n. 20 del 28/03/2011 e scadenza domande di partecipazione al 12/05/2011) di Co-finanziamento per la Digitalizzazione e messa in rete di Archivi e Biblioteche, con beneficiari soggetti privati senza scopo di lucro. Oggetto dell’intervento (art. 2): la promozione della conoscenza dei patrimoni della Campania nell’ambito della strategia europea di favorire l’accessibilità on line e la conservazione digitale della memoria collettiva. Obiettivo dell’intervento (art. 3): promuovere e valorizzare i patrimoni documentari e archivistici di pregio espressi dalla cultura locale favorendone la conservazione, la conoscenza e l’accessibilità a tutti senza barriere contribuendo al potenziamento dell’offerta culturale della Campania e al suo sviluppo turistico. Per la realizzazione del progetto (art.6) veniva indicato un periodo temporale di 18 mesi a far data dalla stipula dell’Atto di convenzione con la Regione Campania. La CLEAN avendo tutti i requisiti di legge previsti dal Bando, proponeva il progetto “Luigi Cosenza e l’architettura mediterranea”, che nella Graduatoria finale- Allegato A veniva ammesso al Co-finanziamento. Dopo 4 anni dal Bando, soltanto in data 30 aprile 2015 veniva sottoscritta la convenzione tra Regione Campania e CLEAN con indicazione di attività e spesa da concludersi tassativamente entro il 31/12/2015.

AREA DI INTERVENTO E CONTENUTI DEL PROGETTO
Il progetto Luigi Cosenza e l’architettura mediterranea, proposto e realizzato dalla CLEAN (Cooperativa Libraia Editrice Architettura Napoli) che dal 1979 promuove il diritto allo studio e all’istruzione nel campo specifico dell’architettura attraverso molteplici e diversificate attività che vanno dalla Libreria alla Casa editrice, a iniziative culturali nella disciplina, concerne la digitalizzazione e messa in rete dell’Archivio privato dell’ingegnere Luigi Cosenza, insigne progettista (Napoli 1905-1984), che ha svolto per oltre 50 anni la sua attività nel campo dell’architettura, dell’urbanistica e dell’impegno socio-politico, distinguendosi per l’alto profilo intellettuale ed etico, dal primo progetto del Mercato Ittico, realizzato nel 1929 ad appena 24 anni, considerato uno dei capolavori dell’architettura razionalista, alla Villa Oro, alla Fabbrica Olivetti di Pozzuoli, al Piano Regolatore di Napoli del 1945, ai Quartieri popolari della Ricostruzione del dopoguerra, alla Facoltà di Ingegneria, fino all’ampliamento della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma.
La digitalizzazione e messa in rete dell’Archivio realizza la finalità di mettere a disposizione, utilizzando gli strumenti della moderna tecnologia, di un vasto pubblico non solo di specialisti, la storia, le realizzazioni, le idee di un personaggio di statura europea che ha fortemente inciso nella cultura del Novecento. Tantissime sono le delegazioni di studenti e docenti che da tutto il mondo vengono a visitare le opere di Luigi Cosenza (www.luigicosenza.it, sito ideato dalla CLEAN già da alcuni anni) e richiedono frequentemente di poter accedere alla documentazione, così come Musei prestigiosi (MAXXI di Roma, Centre Pompidou di Parigi) sono interessati all’esposizione di disegni, progetti e realizzazioni. Con la messa in rete Università, Biblioteche, Centri Culturali, Associazioni, Ordini professionali, Istituzioni, Enti locale e territoriali, privati, senza barriere potranno accedere a una notevole patrimonio culturale in maniera scientifica e sistematica e fare un viaggio ideale all’interno di un’esperienza progettuale che non va dimenticata.
Scopo principale del progetto è stato, pertanto, il recupero e la salvaguardia dell’Archivio storico di Luigi Cosenza, testimonianza di pensiero e opera di un grande figlio della terra campana con l’intento della valorizzazione del patrimonio culturale campano di eccellenza. Con un attento e scientifico utilizzo dei moderni strumenti tecnologici, infatti l’Archivio può essere conservato per sempre e aprirsi alle presenti e future generazioni con facilità di fruizione, in modo da superare le difficoltà di consultazione e reperimento dei documenti originali rendendo possibile un accesso facilitato alla ricerca. Cinquant’anni di intensa attività hanno prodotto un Archivio costituito da diverse migliaia di lucidi, schizzi, disegni, documenti, relazioni, scritti, epistolari, volumi che sono stati puntualmente ordinati per la realizzazione del progetto, digitalizzati e messi in rete con inserimento nel portale tematico riservato agli Archivi di architettura. Nello specifico il progetto riguarda la schedatura analitica informatizzata di n. 5.800 documenti di Archivio secondo i criteri seguiti dagli standard internazionali con inserimento in SIUSA (Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche), con i dati immessi nell’area tematica dedicata agli Archivi di architettura del SAN (Sistema Archivistico Nazionale) della Direzione Generale per gli Archivi del MIBACT. La digitalizzazione di 35.000 documenti consistenti in carteggi, elaborati grafici di progetti, pubblicazioni con formato entro l’A3 e di 2.000 lucidi di progetti in grande formato. L’installazione presso la CLEAN di un totem informativo con interfaccia grafica per la consultazione dell’Archivio.


CLEAN (Cooperativa Libraia Editrice Architettura Napoli)
SALA INCONTRI
Mercoledì 16 dicembre 2015 - ore 17.00
via Diodato Lioy 19 - 80134 Napoli tel. +390815524419

presenta i risultati del Progetto POR FESR 2007/2013 Regione Campania
Obiettivo Operativo 1.10. La Cultura come risorsa.
“Digitalizzazione e messa in rete di Archivi e Biblioteche”
CUP B29E13000390009 – CODICE SMILE 66

Luigi Cosenza e l’architettura mediterranea

ne parlano:

Gianni Cosenza, Architetto, Presidente della CLEAN
Maria Luisa Storchi, Soprintendente Archivistico per la Calabria e Campania
Imma Ascione, Presidente ANAI - Sezione Campania
Mario Losasso, Direttore Dipartimento di Architettura (DiARC) Università degli Studi di Napoli Federico II
Ugo Carughi, Architetto, Presidente do.co.mo.mo italia onlus
Pasquale Belfiore, Architetto, Seconda Università degli Studi di Napoli Luigi Vanvitelli
 
.