CLEAN edizioni

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
Stampa
Josef Gocár

Cabina da spiaggia

Luigi Cosenza alla IV Triennale di Milano, 1936
Raffaele Di Vaio
Prezzo di copertina (euro): €20,00
€17,00
Sconto: 15%



collana: studi e progetti di architettura
anno pubblicazione: 2019
formato: 22x22
pagine: 158
immagini: numerose in b/n e col.
ISBN 978-88-8497-618-5

Luigi Cosenza costruisce una piccola opera d’architettura: una cabina da spiaggia. Collaudata a Napoli sulla spiaggia di Mergellina e poi esposta nei giardini della Triennale di Milano nel 1936, l’effimera costruzione ribalta i canoni morfologici delle cabine tradizionali e si inserisce nel filone di ricerca progettuale individuale di Cosenza sul rinnovamento in senso “moderno” del linguaggio architettonico, in cui gli elementi della composizione sono rivisitati e riutilizzati alla luce delle nuove tecnologie e sulla base dei nuovi temi corbusieriani. Appare evidente il rimando alla capanna nomade protostorica, non con l’obiettivo di ricercare la “forma” architettonica archetipa, bensì i valori fondamentali delle costruzioni realizzate dall’uomo, secondo le sue aspiraziozioni: la scelta libera dei modi di vivere, la proporzione degli spazi coperti, l’inserimento degli spazi esterni, la felicità come prospettiva, la libertà come condizione, la razionalità come costume. La cabina da spiaggia esprime la ricerca della corrispondenza e integrazione tra principio costruttivo, esigenza tecnica di assemblaggio, necessità funzionali e configurazione formale, tra arte del costruire e finalità dell’opera.





  • Italiano
  • English

best-seller




.