Persico, Edoardo

biografia

 
Edoardo Persico (Napoli 1900-Milano 1936). Studi in giurisprudenza a Napoli. Emigrato a Torino nel 1927, si trasferisce a Milano alla fine del 1929 per lavorare dapprima con Pietro Maria Bardi nella rivista “Belvedere”, poi, per un breve periodo, come direttore della Galleria del Milione e, dal 1930 alla morte, nella rivista “Casabella”, sulla quale scrive fontamentali saggi critici diventandone, gradualmente, anche il grafico che - a contatto con le più innovative correnti tipografiche del capoluogo lombardo - sperimenta le composizioni e i caratteri più moderni, rinnovando la rivista a partire dal suo formato, da copertina, testi e illustrazioni. Lavora contemporaneamente a numerosi allestimenti per la Fiera e la Triennale, compiendo insieme a Marcello Nizzoli opere così nuove da meritare i complimenti di Walter Gropius e della critica internazionale. Con il passaggio di “Casabella” a un nuovo editore, diviene il direttore dell’Ufficio pubblicità dell’”Editoriale Domus”. I libri Dopo Sant’Elia e Arte Romana, usciti entrambi nel 1935, rappresentano solo l’inizio di una straordinaria creatività, interrotta dalla morte prematura.

volumi